Attività fisica

Sport è salute.

I ritmi di vita ai quali siamo sottoposti quotidianamente creano una situazione di stress continuo che favorisce, a lungo termine, processi degenerativi e rende l’organismo più vulnerabile.

L’attività fisica nel MetodoCOM viene studiata secondo criteri personalizzati ed è volta a riequilibrare l’organismo indebolito dallo stress quotidiano.

Tramite l’esercizio raggiungiamo un miglior stato di salute e benessere, non solo fisico ma anche mentale, in quanto la pratica sportiva ha un’estrema efficacia antistress.

È bene impostare, insieme ad un Personal Trainer specializzato DietaCOM®, un corretto allenamento per ottenere i migliori risultati in base alle esigenze.

Dall’atleta dilettante all’agonista, dallo sport di squadra al fitness, alla persona che desidera semplicemente mantenersi in forma e in salute e rimodellare il proprio corpo migliorando i fastidiosi punti critici.

DietaCOM® risponde a ogni esigenza in quanto, per ottenere gli effetti benefici citati, si pone come obbiettivo il potenziamento delle qualità carenti attraverso un’attività piacevole e appagante, che quindi non vada a creare ulteriori stati di stress fisico e mentale.

DietaCOM® come leader nel settore, ha sviluppato tecniche di allenamento per ottenere un dimagrimento localizzato strettamente legate alla morfologia della persona ma fondamentalmente sono basate sull’utilizzo di circuiti allenanti per tutti, si deve agire di più sul fattore circolatorio alternando le zone muscolari da allenare così da evitare un’eccessiva produzione di acido lattico cosa che avverrebbe se si insiste in maniera eccessiva sempre sulla stessa zona corporea.

I Circuit Training possono essere eseguiti anche a casa o all’aria aperta e non solo in palestra; parliamo di allenamenti a circuito dove viene allenata l’area target e prevede una serie di esercizi composte da 25-30 ripetizioni per superare i 45 secondi di esecuzione. Considerando che una ripetizione tendenzialmente richiede due secondi, una per salire (fase positiva) e una per scendere (fase negativa), con 30 ripetizioni si entra nella fase aerobica.

 

Vediamo qualche esempio pratico:

Se parliamo di dimagrimento localizzato agli addominali o ai glutei, un circuit training prevedrà esercizi che coinvolgano gli addominali o i glutei in base alla propria area target ma alternati con degli esercizi su aree muscolari distanti, in modo che il sangue sia costretto a circolare; questi esercizi possono essere svolti dappertutto, come a casa, in un prato oppure in palestra.

Quindi un esercizio per gli addominali e uno per i bicipiti, a cui può seguire per esempio un esercizio per la parte inferiore come può essere la cyclette e poi di nuovo addominali e tricipiti, e poi magari addominali e un esercizio per le spalle. In questo modo, il muscolo sottostante l’area in cui si vuole dimagrire è quello allenato più frequentemente in termini di ripetizioni e numero di esercizi, ma si alternano esercizi che riguardano aree muscolari distanti per far circolare il sangue. Questo perché l’eventuale acido lattico prodotto nell’area target viene spostato attraverso la circolazione, evitando quindi fenomeni di intossicazione, di acidosi, che favoriscono un ristagno venoso e di conseguenza un possibile rallentamento circolatorio e alla fine accumulo di grasso.