Piatto ideale come cena per il biotipo Ipolipolitico, che dovrebbe essere il pasto più leggero della giornata, prevalentemente proteico per stimolare la sua tipica scarsa produzione di GH.

Ottimo anche il consumo di grassi monoinsaturi, che oltre al loro effetto antiinfiammatorio, migliorano le funzioni escretive-epatobiliari aiutando l’eliminazione degli estrogeni predominanti in questo morfotipo.

 

Morfotipo IPOLIPOLITICO
Consigliato Cena
Stagione Primavera-Estate
Preparazione 20 min
Difficoltà Facile
Per chi è Senza glutine. Senza lattosio.
Valori nutrizionali per porzione 297Kcal
14,76g di carboidrati
38,98g di proteine
10,44g di grassi
4,0g di fibra

 

 

Ingredienti:

  • 200g di filetto di Nasello
  • 150g di zucchine
  • 30g di patate
  • 15g di mix di semi (zucca, girasole, chia, lino)
  • Succo di mezzo limone
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

 

Procedimento:

Cuocere la zucchina al vapore. Lessare la patata. Una volta raffreddate frullare insieme la zucchina e la patata aggiustando con un pizzico di sale e un pizzico di pepe.

Cuocere i filetti di Nasello in padella antiaderente con solo il succo di limone spremuto.

Nel frattempo, in una seconda padella antiaderente, tostare il mix di semi per qualche minuto.

Quando il pesce sarà cotto comporre il piatto:

  1. Creare una base con la crema di zucchine e patate ottenuta
  2. Adagiare sopra i filetti di pesce
  3. Guarnire con i semi tostati

 

Perchè il mix di semi?

I semi di chia sono ricchi di omega 3: sostanze antinfiammatorie, costituenti principali della corteccia cerebrale, utili nella lotta ai trigliceridi e al colesterolo in eccesso.

I semi di lino sono ricchi di omega 3 ad azione antiossidante e antinfiammatoria.

I semi di girasole ricchi di vitamina E, acido oleico e linoleico, acido folico e vitamine del gruppo B. Grazie a queste sostanze risultano essere potenti antiossidanti, coadiuvanti nella regolazione dei livelli del colesterolo, validi alleati nella donna in gravidanza e menopausa. Aiutano inoltre, a regolarizzare il transito intestinale.

I semi di zucca abbondano di i carotenoidi, zinco, manganese, magnesio, fosforo e ferro, anche se il costituente principale rimane comunque acido oleico, linoleico e tocoferolo. Si dimostrano utili per abbassare i livelli di colesterolo e migliorare i sintomi dell’ipertrofia prostatica.

 

Ricetta e immagine a cura di

Dott.ssa Jessica Garsone

 Biologa Nutrizionista

DietaCOM Advisor

Certificata AMFPC AFFWA